Il grande ritorno si chiama Norberto Midani

immagini: 

Sabato 2 maggio alle ore 21 torna al Teatro Piccolo di Arenzano un protagonista dell' umorismo più alto Norberto Midani.

Nato per il palcoscenico, propone una satira che non è un impegno, un obbligo, ma uno stato d'animo.Soprattutto non è volgarità. Norberto intende la satira come colpi di fioretto, non di pugnale. Un'arte che non puo' essere imprigionata dalla politica, palinsesti, produttori. La satira somiglia per lui ad un sogno infantile, una specie di desiderio di giustizia sociale, un umanesimo che non appartiene né alla destra, né alla sinistra, ma solo alla gente.
Percio' il suo terreno ideale è solo il palcoscenico dove ogni sera c'è un faccia a faccia immdiato e diretto con il pubblico che a volte fa il toro, altre il torero.

Lombardo di nascita e romagnolo di adozione, Norberto debutta in teatro giovanissimo con un testo di Gianni Rodari, lavorando per il Teatro dei Ragazzi.
Frequenta l'Università internazionale del Teatro di Parigi e dopo una lunga esperienza con il Teatro Ragazzi, scrive due testi che mette in scena, curandone anche la regia.
Dal '78 in poi divide la sua vita artistica tra il Teatro e il Cabaret, lavorando in televisione quel tanto che basta perché nessuno se ne accorga.Lavora nell'ultima edizione NON STOP con Enzo Iacchetti, per la regia di Enzo Trapani.Fa il capitano dei Carabiniri nella PIOVRA 4 con Michele Placido. Il cabaret continua ad essere per Norberto fonte insostituibile di "creatività e pane". Troppo lungo l'elenco dei locali e teatri dove ha lavorato, ne citeremo solo alcuni: Zelig – Milano , Ai Fellini – Roma, Caffè Teatro - Samarate (Va), Nessun Dorma – Genova, Loano Cabaret.