COMEDIAN BLUES, storie di comici, di whisky e di rapine

Fai click sulle immagini per ingrandirle:

Una produzione Teatro Il Sipario Strappato  in collaborazione con Moviement
I TURBOLENTI in
COMEDIAN BLUES, storie di comici, di whisky e di rapine
di Matteo Monforte e Lazzaro Calcagno
con Enzo Polidoro, Gianluca Impastato, Gianluca Fubelli e Stefano Vogogna
scene di Enrico Musenich
Musiche di Zibba
regia di Lazzaro Calcagno

Lo spettacolo
Pochi giorni prima del Natale. Tarda notte.
Al bancone del bar di un locale, come quasi ogni sera, tre comici del sottobosco cabarettistico (jack Di Motta il monologhista, Maionese il mimo-clown e Virginio il mago comico) stanno chiacchierando e bevendo qualcosa prima di andare a dormire, assieme al barista Billo.
Da quando il loro impresario si occupa solo di Jerry Pigiamino, il nuovo comico televisivo dell’anno da 10.000 euro a botta, loro non hanno più il becco di una serata e sono ridotti sul lastrico: jack ha finito l’ultimo centone del mese, Maionese è indietro con l’affitto e gli alimenti,  e Virginio - abbagliato dal miraggio di un programma in Rai alle cinque del mattino - non si rende conto di essere soltanto a un passo dal baratro. Ormai alla canna del gas, decidono quindi quella sera di tentare il colpo della vita e di organizzare una rapina a mano armata ai danni proprio del loro stesso impresario, la notte di capodanno. Ma le cose non andranno proprio secondo i loro piani.

I Turbolenti nascono nell'ottobre del 1998, sulla base dell'esperienza dei membri in studi di mimo, clownerie e improvvisazione teatrale. Iniziano ad esibirsi presso locali milanesi, realizzando una gag basate su personaggi quotidiani e tormentoni.Nel settembre del 2000 vincono il Festival Nazionale del Cabaret di Torino. Nel gennaio 2001 partecipano alla manifestazione Bravograzie Di S.Vincent; intanto, nel 2000/2001 prendono parte alla trasmissione "Lista D'attesa" su Telenova e Italia9network. Nello stesso anno sono su Happy Channel con "Presi Diretti".Nel luglio 2002 vincono il premio della critica al Premio Charlot di Paestum, entrando poi a far parte del cast di Colorado Cafè a Milano con Diego Abatantuono e rimanendo tra gli ospiti fissi nelle successive edizioni televisive su Raisat Show e Italia Uno. Nel 2004 tengono una tournée teatrale con lo spettacolo "Gli artificieri", seguito nel 2005/2006 da "Uno è Di Troppo". In teatro portano anche gli spettacoli "Tutto crudo", "Andiamo via".Nel 2005 compaiono in Paperissima Sprint su Canale 5 e a Il gioco dei 9 su Italia 1. Nel 2006 hanno recitato nel film Eccezzziunale... veramente - Capitolo secondo... me con Diego Abatantuono, nei panni di quattro tifosi Milanisti.Nello stesso anno prendono anche parte a Il flauto magico di Wolfgang Amadeus Mozart, con dialoghi di Alessandro Baricco, la regia di Oskaras Korsunovas e la direzione di Fabio Bondi.Tra il 2006 e il 2007 entrano a far parte del cast di Guida al Campionato.Nel 2008 portano nei teatri lo spettacolo "Siamo poveri di mezzi". Gianluca Fubelli recita inoltre nella sit-com Don Luca c'è con Luca Laurenti, mentre Gianluca Impastato interpreta il Dottor Impastato in "Medici Miei" sit-com di Italia 1 con Enzo Iacchetti e Giobbe Covatta. Enzo Polidoro insieme ad Andrea Viganò invece vara il progetto teatrale di "ShowQQuadro caos in mostra" con la super visione del clown americano Jango Edwards.Dal 22 novembre 2009 conducono il programma "Il Filmaccio", in onda tutte le domeniche alle 23.00 su Comedy Central (canale 117 di SKY), affiancati dalla pornostar Michelle Ferrari.Il 31 Ottobre 2010 festeggiano un traguardo importante, le 100 puntate di Colorado, essendo gli unici comici ad aver partecipato al programma sin dal suo esordio su Italia 1 nel 2003.
 
Gli autori

 

Lazzaro Calcagno

Nato ad Arenzano nel 1962.
Nel 1989 si diploma attore alla Scuola del Teatro Stabile di Genova.
Lavora in teatro tra gli altri con: Walter Chiari, Anna Laura Messeri, Nanni Garella, Pier’Alli), Giorgio Strehler, Ermanno Olmi,  Gianni Amelio,  Giancarlo Cobelli, Giuliano Montaldo,  P.L. Pizzi, Fassini. Enrico Bonavera, Attilio Corsini, Fausto Cosentino.
Lavora al cinema con: Roberto Manara, Koreyoshi Kurahanra, Alan Birkenshaw, Klaus Loevish, Neri Parenti. Renato Pozzetto, Ezio Greggio, Alessandro Zunino.
Nel 1992 fonda il Teatro Il Sipario Strappato di cui è Direttore Artistico. Dal 1993 scrive e dirige: “Arrivo tra un’ora”, “Eccoci”, “Razza Umana – Uomini in fuga dagli uomini”, “Azoralz”, “Senza Averti Sempre Addosso” e il cortometraggio “In Viaggio per Dove”.
Dal 1992 cura le regie di: “Ortensia ha detto me ne fotto” di G. Feydau, “Centocinquanta” di A. Campanile, “La congiura del Fiesco a Genova” di J.K. Schiller, Casina di Plauto, “Provaci ancora Sam” di W. Allen, “Topi” di Giorgio Solieri vincendo vari premi e concorsi in Italia. Nel 2006 è stato insignito del premio Gino Damonte “per aver dato un palco e una voce a persone e storie la cui conoscenza rafforza i valori sui quali si fonda la coscienza civile” (Presidente della commissione Tarcisio Mazzeo vice caporedattore di RaiTre Liguria).  Nel 2007 oltre alla supervisione artistica per lo spettacolo “The Other Side– Rimbaud & Jim Morrison”, cura lezioni all'Università di Genova in  Socialità della devianza presso la Facoltà di Giurisprudenza e in Ungheria sempre per il disagio giovanile a Tata.
Nel 2009 scrive insieme a Matteo Monforte “La Notte in cui Oscar tornò a casa” di cui cura anche la regia, “Come l’erba ai bordi della ferrovia” e “Il giro dei tocchi”. Nel giugno 2009 il Teatro Fränkische Theatersommer di Holdfen in Germania  ha messo in scena il suo testo teatrale “Razza Umana - Uomini in fuga dagli uomini” con il titolo “Menschen, die vor Menschen flüchten” che ha riscosso un ottimo successo di critica e di pubblico.

 

Matteo Monforte 

Nasce a Genova nel 1976.
Nella vita scrive per la radio, la televisione e il teatro.  Dopo un’ esperienza sul palco col gruppo comico Quellilì (meglio noti per il loro tormentone GRAZIE SIGNORE GRAZIE), passa dietro le quinte e sviluppa quella che è sempre stata la sua primaria passione: scrivere.
Da allora è autore di numerose trasmissioni televisive Rai e Mediaset e collabora stabilmente con svariati comici per Zelig e Colorado Cafè.
Per il teatro comico è autore di “Italiani.it”di e con Beppe Braida,  mentre  con l’autore e regista Lazzaro Calcagno ha scritto i testi di drammaturgia contemporanea:  “La notte in cui Oscar tornò a casa”,  “Come l’erba ai bordi della ferrovia”, e “Il giro dei tocchi”, tutti prodotti e messi in scena dal Teatro Piccolo di Arenzano “il sipario strappato”.
Ha anche pubblicato due romanzi : “Come siamo caduti in basso Oscar” ( edizioni Chinaski, 2007) e “La Genova male” (edizioni Chinaski, 2009)

 

Lo scenografo - Enrico Musenich
Nato a Roma, vive e lavora a Genova. Allievo di Emanuele Luzzati, dal 1996 è disegnatore e assistente alla direzione allestimenti scenici del Teatro Carlo Felice di Genova; dal 1987 al 1995 ne è stato scenografo realizzatore e scenotecnico. Effettuati gli studi musicali al Conservatorio N. Paganni di Genova ed ultimati quelli artistici del liceo N. Barbino e dell’Istituto G. Byron di Genova, nel 1984 inizia a lavorare al Teatro della Tosse. Per la danza collabora nell’allestimento di alcuni spettacoli disegnando costumi, progettando e realizzando maschere in lattice. Collabora con Mario Porcile, fondatore del Festival Internazionale del Balletto; con Danilo Donati, scenografo di Fellini e Pasolini; con Dario Fo nell’allestimento de ‘Il viaggio a Reims’; con Emanuele Luzzati, per la realizzazione di sue scenografie e l’allestimento delle numerose esposizioni a Genova. Come pittore realizza una mostra ispirata ai balletti di Stravinskji: espone a Villa Vidua a Conzano, a Torino al Teatro Juvarra, a Genova da RicordiMediaStore, successivamente in gallerie private. Nel 2004 si avvicina al collage: espone i lavori ripetutamente a Genova, e Camogli.

 

Le musiche
Zibba è un cantautore ligure attivo da quasi vent’anni. Un'artista “in viaggio” dalla versatilità disarmante capace di attingere dal reggae al rock passando per il blues e il rap. Un animale da palcoscenico capace d'incantare con la sua voce e la sua presenza. Ha all'attivo migliaia di concerti che lo hanno reso leggendario in tutta la penisola ed è reduce dallo straordinario successo ottenuto sul palco dell'Ariston al Premio Tenco. Inoltre per natale 2010 esce il singolo “Ordine e Gioia” feat. Maurizio Lastrico da Zelig che sarà jingle in 500 radio.
 
Distribuzione Moviement S.r.l
www.moviement.it
tel. 02 48.02.15.95

video da sito esterno: