MERCOLEDI' 13 E GIOVEDI' 14 OLCESE E MARGIOTTA in NUDI E CRUDI

immagini: 
Foto di Fernanda Barreggi

Mercoledì 13 e giovedì 14 ottobre (ore 21)
prova aperta del nuovo spettacolo di Massimo Olcese e Adolfo Margiotta
NUDI E CRUDI
Ingresso 5 euro ridotto 4

 

Adolfo Margiotta e Massimo Olcese nascono nello stesso anno, il 1957, ma in due posti lontanissimo l’uno dall’altro: il primo, infatti vede la luce a Torre del Greco, in provincia di Napoli, mentre il secondo non è che l’ultimo rampollo di una stirpe di genovesi purosangue.
Margiotta si diploma alla scuola del Teatro Stabile nel 1982 e lavora lì qualche anno. Nel 1987 conosce Massimo Olcese, anche lui diplomato al Teatro Stabile nel 1981. La loro prima collaborazione risale però all’88, nel trio Malodomax, insieme a Malo, nome d’arte di Mauro Pagan.
Adolfo Margiotta e Massimo Olcese si rincontrano solo qualche mese dopo e decidono di iscriversi in coppia al Loano cabaret. Nell’89 vengono scelti dallo Zelig di Milano, nel medesimo periodo di altri comici emergenti. Paolo Rossi li visiona e li contatta per ingaggiarli ne La commedia da due lire e in uno spettacolo con Lucia Vasini.
Negli anni novanta Adolfo Margiotta e Massimo Olcese proseguono la loro attività sia in duo sia separatamente: Massimo si dedica anche al cinema con alcuni film (mentre in teatro lavora con Sergio Castellitto) e Adolfo si muove tra teatro e televisione.

TELEVISIONE
Il loro exploit come coppia avviene nel 1992 grazie alla trasmissione Avanzi, ove appaiono sotto le sembianze di Chiquito y Paquito, protagonisti di uno sketch a puntate che parodiava i contenuti del linguaggio delle telenovelas sudamericane. Vengono riconfermati a Tunnel (nei panni di Rino e Pino, rissosi rivali della gestualità vistosamente nordamericana), nel 1993, ancora su Raitre, dopodichè si ripropongono a Stop (1994).
Negli ultimi mesi del 1995, Olcese & Margiotta rispondono nuovamente all’appello di Serena Dandini: questa volta il programma è Producer e nelle loro caratterizzazioni diventano Gabrio e Marghera e Le giapponesi.
Nel 1997, in occasione della trasmissione Pippo Chennedy Show, invece, Olcese & Margiotta si trasformano nelle guardie del corpo tifose della Sampdoria: caratterizzazione piaciuta a tal punto da essere stata adottata dalla Alitalia per la sua ultima campagna pubblicitaria e nei protagonisti della sceneggiata napoletana. Sempre nell’arco dello stesso anno Adolfo Margiotta è Speranzo Zammataro nella sit-com di RAI TRE Disokkupati.
Tra il 1997 e ’98 Adolfo Margiotta e Massimo Olcese partecipano come ospiti a trasmissione televisive come Solletico, Quelli che il calcio e Facciamo Cabaret. Li rivediamo poi sul piccolo schermo in pubblicità come testimoni della carne “Montana” che li richiamerà anche nel 1999. Nel medesimo anno partecipano alle cinque puntate di “Francamente me ne infischio” speciale televisivo in prima serata di RAIUNO con Adriano Celentano. Seguono partecipazioni alle trasmissioni “Maurizio Costanzo Show”, “Quelli che il Calcio” e “Taratata”.
A fine millennio partecipano a “Millenium” trasmissione RAI a reti unificate ed aprono il 2000 con “Ciao 2000” in cui trasmettono un messaggio di augurio agli italiani contrapposto al messaggio tradizionale del presidente della repubblica. A Giugno 2000 il programma “Palcoscenico di RAIDUE” presenta in due puntate la ripresa live del loro spettacolo “Vietato ai minori”, a Ottobre 2002 parteciapano alla trasmissione televisiva in prima serata “Uno di noi” presentato da con Gianni Moranti.
Zelig edizione 2004.

 

TEATRO
Dal vivo, lo spettacolo più rappresentato dal duo è Vietato ai minori, che perfezionano col passare del tempo. Nel 1998/99 sono interpreti dello spettacolo “Brancaleone ….” assieme a Massimo Venturiello e Remo Remotti per la regia di Giampiero Solari prodotto dal Teatro Stabile delle Marche.
Nel 2004 debutta il nuovo lavoro comico "Alti e Bassi". Nel 2005 al Festival Outis (triennale di Milano) debutta il lavoro di prosa "John e Joe" di Agota Kristof per la regia di Pietro Faiella.

CINEMA
Nel 1996 la loro esperienza cinematografica in coppia con Velocipedi ai tropici, lungometraggio del 1996 con David Riondino, Sabina Guzzanti e Antonio Catania. Nell’autunno 99 sono al cinema come interpreti di “La grande prugna” di Stefano Malaponti.
Hanno doppiato Rocco e Fiocco, le due alci comiche protagoniste dell'ultimno film Disney "Koda Fratello Orso" in uscita a marzo 2004.

Editoria
Nel 2001 hanno pubblicato per la Rizzoli un cofanetto ( libro + VHS)che raccoglie tutti i loro personaggi, dal titolo "Siamo 2 spermatozoi"