SABATO 28 OTTOBRE ORE 21, ENRICO BONAVERA IN ALICHIN DI MALEBOLGE, TEATRO GRANDE IL SIPARIO STRAPPATO

immagini: 
Sabato 28 ottobre ore 21, Teatro Grande Il Sipario Strappato, via Marconi 165, Arenzano (GE)
ALICHIN DI MALEBOLGE
Di e con ENRICO BONAVERA
Regia di Christian Zecca
Lo spettacolo è stato creato per il festival Dante2021, nell’ ambito delle annuali Celebrazioni Dantesche a Ravenna.
Si tratta di un monologo.  Chi parla ed agisce è Alichino, un diavolo dei Malebranche che, inseguendo Dante e Virgilio, a suo dire colpevoli di aver fatto cadere lui e il suo compagno Calcabrina nella pece bollente, finisce fuori dall’ Inferno e si perde nel mondo dei vivi.
Racconta così le sue peripezie , che  l’hanno visto per otto secoli accompagnarsi a compagnie di teatranti vagabondi e reincarnarsi di volta in volta negli interpreti della maschera di Arlecchino.
Ora è finalmente tornato a Malebolge, grazie ad una seduta spiritica, ma ai ‘reduci’ il ritorno a casa riserva sempre molte sorprese.
Molte cose sono cambiate.
Anche l’Inferno non è più quello di una volta.
Dove sono finiti i Dannati ?
Dove quella bella puzza rassicurante ?
Dove fiamme e pece?
In un’ora e mezza scoppiettante, in un dialetto falso/lombardo-veneto, Bonavera indossa le vesti di questo ‘povero diavolo’, furioso, ingenuo, stralunato, e pasticcione, divertendosi a giocare con la fantasia nel mondo della Commedia dantesca, in un viaggio esistenziale pieno di avventure paradossali, comicità ma anche di tanta poesia.

Ingresso intero 12 €

Ingresso ridotto 10 €
Ingresso tesserati Fita 9 €
info e prenotazioni 3396539121