GIOVEDì 19, VENERDì 20 e SABATO 21 OTTOBRE, LA TRILOGIA DI DAVIDE MANCINI, TEATRO GRANDE IL SIPARIO STRAPPATO

immagini: 
LA TRILOGIA DI DAVIDE MANCINI, Teatro Grande Il Sipario Strappato, via Marconi 165, Arenzano (GE)
giovedì 19 ottobre (ore 21) 
IL PUGILE SENTIMENTALE
di Alberto Rigettini
regia Marco Ghelardi
venerdì 20 ottobre (ore 21)
COSTANTE LA NUVOLA
di Lazzaro Calcagno e Marco Rinaldi
regia Lazzaro Calcagno
sabato 21 ottobre (ore 21) 
HAPPY NEW FEAR
di Davide Mancini
regia Angela Ciaburri e Davide Mancini 
Davide Mancini, per la prima volta a Genova, presenterà un evento unico nella sua forma: per tre giorni consecutivi reciterà tre monologhi diversi: “Il pugile sentimentale”, “Costante, la nuvola” e “Happy new fear”.
A sostenerlo in questa scalata di tre giorni, musicisti noti ed emergenti della scena ligure come Martina Vinci, Le 4 chitarre e Mattia Cairo che ogni sera offriranno le loro performance live in un coinvolgente aperitivo sonoro prima dello spettacolo.
Parte dell'incasso di questi 3 giorni di teatro e musica, sarà devoluto in beneficenza a tre diverse associazioni in ordine di serata: Gigi Ghirotti, L'abbraccio di Don Orione e La Band degli Orsi.
“Il pugile sentimentale”: Frank, sia durante il combattimento sia quando si trova sfinito dalle botte all’angolo del ring, ci parla della sua vita, del suo rapporto con lo sport, del suo filosofeggiare per distrarsi dalla serie di Jag presi come un sacco di patate sul suo pulito volto da ragazzo, un ragazzo che vuole sopravvivere, vuole avere il suo spazio, e inutilmente prova a prenderselo in questo mondo di affamati leoni. Ma sotto sotto vuole solo essere al centro delle attenzioni di suo padre che, in disparte, osserva le sue disavventure agonistiche e, assalito dalla vergogna delle gesta, abbandona gli spalti, deludendo un figlio ormai maturo che cerca di farsi notare, come un impacciato bambino, da colui che tanto ammira.
“Costante, la nuvola”: E' un viaggio nella magia del ciclismo, sport nobile che affascina le folle da sempre. Lo spettacolo racconta la storia di un giornalista a cui viene affidato il compito di scrivere un servizio sul ciclismo e il tema del doping. Una sua prima riflessione lo troverà riluttante a temi che non conosce e per i quali non sente alcun elemento di attrazione; scoprirà invece, attraverso la figura di Costante Girardengo, la poesia, l’epicità, la drammaticità e la bellezza del ciclismo.
“Happy new fear”: Una radio viene occupata: lui, lo speaker, il Conte, ferma il tempo, provoca, racconta, scuote le coscienze. È la voce guida che collega le tre storie raccontate, storie lontane ma quanto mai vicine ad ognuno di noi.
Si riflette sull’alienazione della vita quotidiana che non permette, anzi impedisce, di guardarsi dentro. Per cui difficilmente riusciremo a capire quando rideremo alle spalle di queste vittime consenzienti del nostro tempo di crisi e di paura, quando piuttosto rideremo assieme a loro e quando invece rideremo di noi stessi.
Così, sotto il divertimento feroce, il grottesco e lo humour nero, spunterà una visione inquieta del tempo in cui viviamo.
Ingresso Intero 12 €
Ingresso Ridotto 10 €
Possibilità di abbonamento per la trilogia a 30€ invece che 36€, così facendo si potranno sostenere tutte e tre le associazioni.
Info e prenotazioni 3396539121