CUORE CALDO E GINOCCHIA TREMANTI

Teatro il Sipario Strappato e Fränkischer Theatersommer di Hollfeld
Cuore caldo e ginocchia tremanti
da un’idea di J. Burdinski
scritto da L. Calcagno
con Lazzaro Calcagno,  Raffaele Casagrande, Sara Damonte, Alberto Follo, Luigi Marangoni
regia di Lazzaro Calcagno

La pièce rappresenta le vicende e i personaggi che da sempre caratterizzano la commedia dell’Arte, che rappresenta ancora oggi uno dei fiori all’occhiello della cultura italiana nel mondo.
Per questo lo spettacolo è stato rappresentato con successo dalla compagnia Arenzanese in Germania al Festival di Bamber e al Festival di Kirov in Russia. 
Pantalone vuole in moglie la giovane figlia dell’esimio Ballanzone, Fantesca. La ragazza tuttavia non vuol sentire le ragioni nè dell’avaro mercante nè tantomeno del padre. La giovane pulzella è segretamente innamorata del giovane Arlecchino, che però sembra solo interessato ai piaceri della tavola.
Nel frattempo Pulcinella, scampato alla forca, irrompe a Venezia e incontra l’amico Arlecchino. I due non tarderanno a amettersi metterà nei guai. La storia si evolve tra lazzi e colpi discena, che con irresistibile comicità, non risparmieranno l’attualità italiana.